Un confronto tra i rapporti ufficiali del governo suggerisce che i completamente vaccinati stanno sviluppando la sindrome da immunodeficienza acquisita

Spread the love

Le ultime cifre del rapporto di sorveglianza sul vaccino dell’agenzia per la salute (Public Health England) del Regno Unito sui casi di Covid, mostrano che le persone 40-70 anni doppiamente vaccinate hanno perso il 40% della loro capacità del sistema immunitario rispetto alle persone non vaccinate. Il loro sistema immunitario si sta deteriorando di circa il 5% a settimana (tra il 2,7% e l’8,7%). Se questo continua, le persone di 30-50 anni avranno il 100% di degradazione del sistema immunitario, zero difese virali entro Natale e tutte le persone doppiamente vaccinate oltre i 30 anni avranno perso il loro sistema immunitario entro marzo del prossimo anno.

Le 5 tabelle elaborate dal Public Health England qui sotto, tratte dal loro eccellente rapporto sulla sorveglianza dei vaccini, separate da 4 settimane, mostrano chiaramente il danno progressivo che i vaccini stanno facendo alla risposta del sistema immunitario.

Le persone tra i 40 e i 69 anni hanno già perso il 40% della loro capacità del sistema immunitario e lo stanno perdendo progressivamente dal 3,3% al 6,4% a settimana.

Declino settimanale delle prestazioni del sistema immunitario dei doppi vaccinati rispetto ai non vaccinati…

Declino del sistema immunitario sui vaccinati doppia dose divisa in fasce di età

Tutti coloro che hanno più di 30 anni avranno perso il 100% della loro intera capacità immunitaria (per i virus e certi tipi di cancro) entro 6 mesi.
I 30-50enni l’avranno persa entro Natale. Queste persone avranno effettivamente una sindrome da immunodeficienza acquisita completa e distruggeranno il servizio sanitario nazionale.

I richiami dei vaccini devono essere uguali ai vaccini stessi, perché ci vuole una vita per fare studi clinici e ottenere l’approvazione per qualcosa di diverso. Quindi, se prendi un richiamo, queste cifre mostrano che ti stai dando una forma progressiva ancora più veloce di sindrome da immunodeficienza acquisita (dopo un paio di mesi di efficacia).

Tabella 2. Casi di COVID-19 per stato di vaccinazione…

Casi segnalati per data del campione tra la settimana 32 e la settimana 35 2021 –

https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/1016465/Vaccine_surveillance_report_-_week_36.pdf

Casi segnalati per data del campione tra la settimana 33 e la settimana 36 2021 –

https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/1018416/Vaccine_surveillance_report_-_week_37_v2.pdf

Casi segnalati per data del campione tra la settimana 34 e la settimana 37 2021 –

https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/1019992/Vaccine_surveillance_report_-_week_38.pdf

Casi segnalati per data del campione tra la settimana 35 e la settimana 38 2021 –

https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/1022238/Vaccine_surveillance_report_-_week_39.pdf

Casi segnalati per data del campione tra la settimana 36 e la settimana 39 2021 –

https://assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/1023849/Vaccine_surveillance_report_-_week_40.pdf

La Pfizer ha originariamente dichiarato un’efficienza del 95% per il suo vaccino (calcolato come nell’ultima colonna sopra). Le cifre di cui sopra indicano che le loro cifre potrebbero essere state corrette subito dopo la vaccinazione (i gruppi di età più giovani hanno avuto il vaccino per il tempo più breve).

Ma le cifre di cui sopra mostrano anche che i vaccini NON si limitano a perdere efficienza nel tempo fino a zero, ma danneggiano progressivamente il sistema immunitario fino a raggiungere un’efficienza negativa. Attualmente lasciano chiunque sopra i 30 anni in una posizione peggiore di quella in cui si trovava prima della vaccinazione.

per maggiori informazioni clicca qui

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *